POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 29 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
Osservatorio Processo Telematico

PCT - prassi | 07 Agosto 2020

Tribunale e Corte d’Appello di Torino: richiesta e rilascio della formula esecutiva con procedura telematica

di La Redazione, da ilprocessotelematico.it

Il Tribunale, la Corte d’Appello e il COA hanno pubblicato un Protocollo per la richiesta e il rilascio delle formule esecutive e delle copie autentiche con modalità telematiche.  

Il Tribunale, la Corte d’Appello e il COA hanno pubblicato un Protocollo per la richiesta e il rilascio delle formule esecutive e delle copie autentiche con modalità telematiche.
Nel documento, tra le altre cose, viene chiarito che gli avvocati che intendano chiedere la concessione della formula esecutiva su ogni atto giudiziario tra cui sentenze, decreti ingiuntivi, ordinanze (art. 186-bis, 423 e 648 c.p.c.), verbali di conciliazione, ordinanze di assegnazione somme nelle esecuzioni immobiliari, dovranno depositare una istanza nel corrispondente fascicolo telematico. Contestualmente alla richiesta di esecutività l’avvocato dovrà versare telematicamente i diritti di cancelleria, ove dovuti.
Il cancelliere, verificata la regolarità dell’istanza e la completezza della documentazione, depositerà nel fascicolo telematico l’originale del titolo esecutivo richiesto.

 

Inoltre, Tribunale, Corte d’Appello e COA di Torino (insieme con l’Unep) hanno siglato anche un addendum al Protocollo nel quale hanno precisato alcune modalità operative per la richiesta e il rilascio delle formule esecutive e delle copie autentiche.
In particolare, viene stabilito che in calce all’attestazione di conformità l’avvocato inserirà la dichiarazione attestante che la copia in questione è la sola spedita in forma esecutiva che intende azionare ex art. 476, c. 1, c.p.c..
Ove, procedendo ad azioni esecutive fuori dal territorio di competenze dell’Unep Torino, l’avvocato incontrasse il diniego degli Uffici preposto, potrà presentare alle Cancellerie civili la richiesta di rilascio delle copie cartacee in forma esecutiva.

 

(Fonte: www.ilprocessotelematico.it)

 



Qui il Protocollo del Tribunale, Corte d’Appello e COA Torino del 1° luglio 2020