POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 04 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FAMIGLIA e SUCCESSIONI

successioni | 07 Gennaio 2020

Successione di un cittadino straniero coniugato con un’italiana: alle SS.UU. la questione sulla legge applicabile

di Luca Tantalo - Avvocato

E’ necessario che le Sezioni Unite si occupino di una serie di questioni complesse che riguardano l’applicazione della lex rei sitae e della lex successoria, anche ai sensi della legge n. 218/1995, onde individuare la norma materiale applicabile alle successioni di cittadini stranieri, in particolare per quel che riguarda i beni situati in Italia e in presenza di contestazioni sulla validità del testamento.  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza interlocutoria n. 18/20; depositata il 3 gennaio)

Questi sono i principi stabiliti dalla Suprema Corte di Cassazione, sez. II Civile, con ordinanza n. 18 del 26 giugno 2019, depositata il 3 gennaio 2020, relativa ad un ricorso risalente al 2014, vertente su una questione assai complessa che riguardava...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.