POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 21 ottobre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FAMIGLIA e SUCCESSIONI

fecondazione assistita | 26 Agosto 2019

Figli nati tramite fecondazione assistita da due diverse madri unite civilmente: sì alla medesima successione dei cognomi

di Katia Mascia - Avvocato Cassazionista

Poiché l’art. 55 l. n.184/83 richiama la disciplina dell’art.299 c.c., l'adottato che sia figlio naturale riconosciuto dai propri genitori dovrebbe anteporre tale cognome al proprio cognome di origine. Tuttavia, nel caso di minori nati da due diverse madri, unite civilmente tra loro, la pedissequa applicazione della norma avrebbe l’effetto paradossale, ed incomprensibile per i due minori, di una pronuncia che da un lato riconosce la fratria e contestualmente li separa semanticamente con una diversa successione dei cognomi.  

(Tribunale per i minorenni di Genova, sentenza del 13 giugno 2019)

La pronuncia della Corte Costituzionale (n. 286/16) impone, con una interpretazione costituzionalmente orientata, ed in questo caso sostanzialmente “obbligata”, di assecondare la volontà dei due genitori, tanto più che gli...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.