POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 11 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

notificazioni | 01 Luglio 2020

L’avvocato di uno studio legale diverso ma posto sullo stesso pianerottolo del palazzo può ricevere atti per il collega?

di La Redazione

La Cassazione ha stabilito che è ragionevole assumere che, pur nella situazione di esistenza di due studi legali in interni diversi dello stesso stabile, il collega dell’interno limitrofo possa essere officiato di ricevere atti, se questo suo manifestarsi come addetto è localizzato nel luogo in cui la notifica doveva farsi.  

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 3, ordinanza n. 12985/20; depositata il 30 giugno)

Così ha deciso con l’ordinanza n. 12985/20, depositata il 30 giugno 2020.   In un contenzioso relativo al mancato riconoscimento do compensazioni economiche ad una società di trasporti, viene proposto ricorso in Cassazione....

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.