POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 07 luglio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

amministrazione della giustizia | 04 Giugno 2020

Adeguamento del diritto e delle indennità di accesso per la levata dei protesti

di La Redazione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 3 giugno 2020 il decreto del Ministero della Giustizia 13 maggio 2020 di adeguamento del diritto di protesto e delle indennità di accesso relativi alla levata dei protesti cambiari.

La legge n. 349/1973 attribuisce al Ministero della Giustizia la facoltà di stabilire, alla fine di ogni biennio, le variazioni dell’importo dei diritti e delle indennità spettanti ai notai, agli ufficiali giudiziari ed ai segretari comunali per la levata dei protesti delle cambiali e dei titoli equiparati secondo gli indici del costo della vita. Il Ministero della Giustizia, con il decreto 13 maggio 2020, pubblicato in G.U. n. 140 del 3 giugno 2020, ha dunque provveduto all’adeguamento nella misura dell’1,2% in aumento dei vigenti importi dei diritti e delle indennità di accesso.

 



Qui il decreto del Ministero della Giustizia 13 maggio 2020; in G.U. del 3 giugno 2020, n. 140