POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 13 luglio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

decreto coronavirus | 25 Marzo 2020

Emergenza Coronavirus: è ancora possibile il deposito cartaceo di atti introduttivi e di costituzione in giudizio?

di Nicola Gargano, da ilprocessotelematico.it

Alla luce dell’emergenza epidemiologica dovuta al Coronavirus è ancora possibile il deposito cartaceo di atti introduttivi e di costituzione in giudizio? La risposta al quesito.    

Alla luce dell’emergenza epidemiologica dovuta al Coronavirus è ancora possibile il deposito cartaceo di atti introduttivi e di costituzione in giudizio? La risposta al quesito.

 

Il decreto-legge “Cura Italia” del 17 marzo 2020, che tra le altre prevede misure urgenti in tema di giustizia, a seguito dell’epidemia di COVID-19, pur disponendo una sospensione dei termini processuali dal 9 marzo al 15 aprile 2020, prevede una misura transitoria in tema di deposito telematico degli atti introduttivi e di costituzione in giudizio.

Si prevede infatti che, sino al 30 giugno 2020, il deposito degli atti introduttivi e di costituzione in giudizio presso Tribunali e Corti di Appello debba avvenire esclusivamente con modalità telematiche, estendendo dunque temporaneamente la portata dell’art. 16-bis del d.l. n. 179/2012.

 

(Fonte: ilprocessotelematico.it)

 

Clicca qui per consultare la sezione dedicata al decreto Coronavirus