POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 20 ottobre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
CIVILE e PROCESSO

gratuito patrocinio | 08 Ottobre 2019

L’intervento della Corte Costituzionale sulla liquidazione dell’onorario nel gratuito patrocinio

di Gaetano Walter Caglioti - Dirigente della Procura Generale di Catanzaro

Con la pronuncia in commento la Consulta mette la parola fine alla “querelle” che ha, per anni, interessato, loro malgrado, i consulenti tecnici d’ufficio (CTU) e i consulenti di parte (CTP) in giudizi civili con ammissione al gratuito patrocinio che, in applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 131, punto 3, Testo Unico spese di giustizia non vedevano soddisfatto il proprio diritto al pagamento degli onorari.  

Questo è contenuto nella sentenza della Corte Costituzionale n. 217/19, da cui parte l’approfondimento a cura del dott. Caglioti Gaetano Walter, dirigente del Ministero della Giustizia, disponibile per gli abbonati di Diritto e Giustizia in allegato.