POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 16 settembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
CIVILE e PROCESSO

giurisdizione | 09 Luglio 2019

Biglietto aereo extra UE acquistato online? Sul risarcimento danni decide l’Italia

di Ilaria Pietroletti - Avvocato

Nel contratto di trasporto aereo internazionale, avente ad oggetto l’acquisto del titolo di viaggio, intercorso tra una compagnia aerea extraeuropea e due cittadini italiani, domiciliati in Italia, in relazione all’azione risarcitoria proposta dai viaggiatori, per inadempimento contrattuale produttivo di danni a cose, ove la contrattazione e l’acquisto siano avvenuti interamente online, la giurisdizione può essere radicata nel domicilio dell’acquirente.  

(Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, ordinanza n. 18257/19; depositata l’8 luglio)

Si sono espresse in questi termini le Sezioni Unite, nella ordinanza n. 18257/19 depositata l’8 luglio, all’esito del giudizio per regolamento preventivo di giurisdizione, in relazione ad una causa pendente innanzi al Giudice di Pace di...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.