POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 20 novembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
CIVILE e PROCESSO

notificazioni | 09 Novembre 2018

La notifica obbligatoria all’Avvocatura dello Stato nelle opposizioni a fermo amministrativo

di Giuseppe Davide Giagnotti - Avvocato

All’impugnazione di preavviso di fermo amministrativo, data la sua natura di azione di accertamento negativo della pretesa creditoria, si applicano le regole generali del rito ordinario di cognizione e pertanto essa è assoggettata al combinato disposto degli artt. 144 c.p.c ed 11 r.d. n. 1611/1933, da cui discende l’obbligo di notificare all’Avvocatura dello Stato, nel cui distretto ha sede l’autorità giudiziaria competente, l’atto introduttivo del giudizio, mentre gli atti successivi e le sentenze si dovranno notificare all’ufficio dell’Avvocatura dello Stato, nel cui distretto ha sede l’autorità giudiziaria presso cui pende il giudizio o che ha pronunciato la sentenza.

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 28528/18; depositata l’8 novembre)

Non si applica, in questo caso, la regola derogatoria prevista dall’art. 11 d.lgs. n. 150/2011 che, per le opposizioni al verbale di accertamento di violazione del codice della strada e all’ordinanza-ingiunzione, consente la notifica alle...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.