POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 23 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

notificazioni | 28 Settembre 2018

Sanzioni amministrative: la relazione di notifica non assolve nei riguardi del destinatario una funzione essenziale al procedimento di notificazione

di Massimiliano Summa - Avvocato

In tema di sanzioni amministrative, quando la notificazione della contestazione sia effettuata, da un funzionario che abbia accertato la violazione, a mezzo del servizio postale e secondo il regime prescritto dalla l. n. 890/1982, la sola circostanza che il funzionario abbia omesso di stendere sull’originale e sulla copia dell’atto la relazione di notifica prevista dall’art. 3, comma 1, della predetta legge, costituisce una mera irregolarità che non incide sulla validità della notificazione, atteso che la relazione non assolve, nei riguardi del destinatario, una funzione essenziale al procedimento di notificazione e risponde al solo scopo di fornire al notificante la garanzia dell’effettuazione della notifica a mezzo del servizio postale e il dato indispensabile per gli accertamenti da espletare nell’ipotesi di disguidi.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 23380/18; depositata il 27 settembre)

Così la Cassazione con ordinanza n. 23380/18; depositata il 27 settembre.   La fattispecie. Il socio accomandatario di una s.a.s. ha impugnato un’ordinanza-ingiunzione emessa dalla Provincia di Venezia con la quale gli era...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.