POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 30 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

esecuzione forzata | 08 Giugno 2018

Se le società (private) di riscossione tributi non pagano si può iniziare subito l’esecuzione forzata

di Rosa Villani - Avvocato

Il termine dilatorio di cui all’art. 14, comma 1, del d.l. n. 669/1996 - così come modificato dall’art. 19-octies, comma 3, d.l. n. 148/2017, conv. dalla l. n. 172/2017- avente finalità di assicurare l’ordinato adempimento dei provvedimenti giurisdizionali e dei lodi arbitrali con efficacia esecutiva e comportanti l’obbligo di pagamento di somme di denaro, non trova applicazione nei confronti degli enti pubblici economici (ossia le società private di riscossione) atteso che la discrezionalità legislativa non ha ritenuto opportuna tale applicazione.

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza n. 14739/18; depositata il 7 giugno)

E’ quanto affermato dalla Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 14739 depositata il 7 giugno 2018. Il fatto. Una s.p.a. concessionaria per la riscossione dei tributi, si opponeva all’esecuzione minacciata nei propri confronti...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.