POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 20 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
CIVILE e PROCESSO

pegno | 27 Febbraio 2018

La revoca non si riferisce al credito garantito dal pegno, bensì all’atto costitutivo della garanzia

Revocatoria: eventus damni e consilium fraudis

di Massimiliano Summa - Avvocato

L’esistenza di una pluralità di debiti garantiti da un medesimo e unico pegno non osta alla revocabilità dello stesso, ove ne ricorrano le condizioni anche con riferimento a uno solo dei debiti garantiti, perché la garanzia opera per intero con riguardo a ciascun debito. La revocabilità dell’atto di costituzione del pegno non può, d’altronde, che investire tale atto nella sua interezza, per ciò stesso privando la banca del diritto di trattenere l’oggetto del pegno e di soddisfare su di esso le proprie ragioni creditorie, destinate invece a trovare collocazione nell’ambito del passivo chirografario della procedura concorsuale.  

(Corte di Cassazione, sez. I Civile, ordinanza n. 4506/18; depositata il 26 febbraio)

Il caso. Una società finanziaria posta in amministrazione straordinaria ha ricorso per cassazione contro la sentenza della Corte di Appello di Catania che aveva rigettato il proprio appello avverso la decisione resa in primo grado dal Tribunale...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.