POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 27 gennaio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

previdenza | 03 Dicembre 2020

Badanti e professionalità

di Paolo Rosa - Avvocato

Da Il Sole 24Ore del 20.01.2020 si apprende che il comparto domestico in Italia ha a che fare con la vita di circa 2,5 milioni di famiglie, impiega complessivamente 2 milioni di addetti dei quali il 70% stranieri e vale oltre 19 miliardi di euro l’anno, pari al 1,25% del PIL nazionale. Di questi 2 milioni di addetti, 800 mila sono regolari e ben 1,2 milioni irregolari con mancato gettito per le casse dello Stato di 3,1 miliardi.  

Il rapporto di lavoro è regolato dal Contratto collettino nazionale di lavoro colf e badanti che si occupa dei diritti ma non dei doveri e dei requisiti di professionalità. Con il termine badante ci si riferisce nel linguaggio comune...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.