POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 03 dicembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

fallimento | 28 Ottobre 2020

Insinuazione al passivo di professionisti associati: la legittimazione spetta ai singoli professionisti

Salvo diversa previsione dello statuto dell’associazione

di Gianluca Tarantino - Avvocato e dottore di ricerca in diritto dell'economia

I professionisti che si associano per dividere le spese e gestire congiuntamente i proventi della propria attività non trasferiscono per ciò solo all'associazione tra loro costituita la titolarità del rapporto di prestazione d'opera, ma conservano la rispettiva legittimazione attiva nei confronti del proprio cliente, sicché non sussiste una legittimazione alternativa del professionista e dello studio professionale. Rimane salva, peraltro, la possibilità di una diversa conclusione da parte del giudice all’esito dell’esame dello statuto dell’associazione, onde stabilire, da tale accertamento, la legittimazione dell’associazione in luogo dei singoli professionisti.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 23489/20; depositata il 27 ottobre)

Con l’ordinanza n. 23489/20, depositata il 27 ottobre, il S.C. affronta il tema del rapporto – per quanto attiene alla legittimazione alla proposizione dell’insinuazione in sede fallimentare – tra singoli professionisti ed associazione...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.