POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 24 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

professione forense | 10 Agosto 2020

Indetto il concorso a 15 posti presso l’Avvocatura generale dello Stato

di La Redazione

È stato pubblicato in G.U. 4° serie speciale del 7 agosto 2020 n. 61 il decreto recante il «concorso, per esame teorico-pratico, a quindici posti di avvocato dello Stato». Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, in via esclusivamente telematica, entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

È stato indetto il concorso per esame teorico-pratico a quindici posti di avvocato dello Stato con decreto del 7 agosto 2020, n. 116; pubblicato in G.U. 4° serie speciale del 7 agosto 2020, n. 61.

 

Al concorso possono partecipare i cittadini italiani di incensurabile condotta civile e morale in possesso dei requisiti previsti dal decreto e facenti parte delle seguenti categorie:
- «procuratori dello Stato con almeno due anni di effettivo servizio;
- magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato diciotto mesi di tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità;
- magistrati della giustizia militare che abbiano la qualifica equiparata a quella di magistrato ordinario di cui al punto b);
- magistrati amministrativi;
- avvocati attualmente iscritti all'albo con l'anzianità di iscrizione non inferiore a sei anni;
- dipendenti dello Stato appartenenti ai ruoli delle ex carriere direttive con almeno cinque anni di effettivo servizio, i quali abbiano superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato;
- professori universitari di materie giuridiche di ruolo o stabilizzati e assistenti universitari di materie giuridiche, appartenenti al ruolo ad esaurimento, che abbiano superato gli esami di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato;
- dipendenti di ruolo delle regioni, degli enti locali, degli enti pubblici a carattere nazionale, assunti mediante pubblici concorsi con almeno cinque anni di effettivo servizio nella carriera direttiva o professionale legale, che abbiano superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione di avvocato».

 

In base a quanto previsto dal decreto, la domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata esclusivamente per via telematica, entro il termine di 60 giorni dalla pubblicazione dello stesso in Gazzetta Ufficiale.
L’esame consiste in quattro prove scritte e due orali, le cui date saranno comunicate con apposito avviso che sarà pubblicato sempre in Gazzetta Ufficiale 4° serie speciale “Concorsi ed esami” del prossimo 10 novembre 2020.



Qui il decreto del 7 luglio 2020, n. 116; in G.U. 4° serie speciale del 7 agosto 2020, n. 61