POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 26 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

decreto coronavirus | 03 Agosto 2020

Prorogate le misure della fase 2 per l’accesso ai servizi in Cassazione

di La Redazione

In attesa di un confronto con l’Avvocatura sull’organizzazione dei servizi, la Corte di Cassazione, con il provvedimento n. 1882/20, ha disposto la proroga, in via transitoria, fino al 30 settembre 2020, dell’efficacia del provvedimento emesso lo scorso 7 maggio 2020, n. 939.  

La Corte di Cassazione ha disposto la proroga, in via transitoria, fino al 30 settembre 2020, del provvedimento n. 939/20 del 7 maggio scorso, come modificato dal provvedimento n, 1367/20 del 18 giugno.
Il provvedimento citato aveva infatti efficacia fino al 31 luglio 2020 e, considerata la situazione di emergenza sanitaria non ancora risolta, la Cassazione ha ritenuto opportuno prorogare, in via transitoria, le misure adottate per la fase 2 almeno fino a quando sarà possibile avere un confronto con l’Avvocatura sull’organizzazione dei servizi.

 

 



Qui il provvedimento della Corte di Cassazione del 30 luglio 2020, n. 1882