POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 06 aprile 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

decreto coronavirus | 26 Marzo 2020

COVID-19, ulteriori chiarimenti per l’accesso agli uffici della Cassazione

di La Redazione

Alla luce delle nuove disposizioni del Governo per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Corte di Cassazione dispone ulteriori misure urgenti volte a contenere forme di assembramento e garantire il rispetto delle necessarie misure igienico-sanitarie, attraverso una diversa regolamentazione dell’accesso ai servizi negli uffici stessi della Corte.  

Settore civile. La cancelleria centrale riceverà in deposito solo atti relativi a procedimenti non sospesi (di cui all’art. 83, comma 3, lett. a), d.l. n. 18/2020) e la fascia oraria di erogazione del servizio è dalle 9,00 alle 12,30; la fascia oraria per l’erogazione dei tickets è dalle 8,30 alle 9,30 (distribuiti massimo 25 tickets per ricorsi e 30 per i controricorsi).
Mentre gli uffici di cancelleria delle sezioni civili, riceveranno anch’essi in deposito solo gli atti relativi ai procedimenti non sospesi e gli interessati avranno via telefonica o telematica comunicazione del giorno e dell’orario fissato per l’accesso in cancelleria per consultazione. Per il rilascio di copia, l’avvocato invia alla cancelleria, tramite posta elettronica, la richiesta degli atti e la cancelleria verifica le pagine, quantifica l’importo e comunica per via telematica o telefonica all’avvocato il giorno e l’orario fissato per il ritiro (in caso di esenzione, le copie sono inviate tramite mail, ove possibile). La fascia oraria di erogazione del servizio è dalle 9,00 alle 12,30.

 

Settore penale. Le cancellerie del settore penale riceveranno anch’essi in deposito solo gli atti relativi ai procedimenti non sospesi e gli interessati avranno via telefonica o telematica comunicazione del giorno e dell’orario fissato per l’accesso in cancelleria per consultazione. La disciplina del rilascio di copia segue quella del processo civile. La fascia oraria di erogazione del servizio è dalle 9,00 alle 12,30.

 

U.R.P. centrale.  Le richieste di informazione sono inviate all’indirizzo PEC urp.casazione@giustiziacert.it ed evase con lo stesso mezzo. IL rilascio di copia è disciplinato come per il settore civile e l’orario di erogazione del servizio è dalle 9,00 alle 12,30.

 

L’accesso alle cancellerie civili e penali, all’archivio centrale civile e all’U.R.P. è comunque limitato ad un solo utente per volta e deve avvenire rispettando la distanza da persona a persona minima di 1 metro.
Nei giorni 28 marzo, 1, 2 e 11 aprile 2020 gli uffici della Cassazione resteranno chiusi al pubblico.
Sono revocati i provvedimenti adottati il 9, 16 e 18 marzo 2020.

 

 

Clicca qui per consultare la sezione dedicata al decreto Coronavirus

 



Qui il provvedimento congiunto della Corte di Cassazione del 25 marzo 2020, n. 648