POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 06 aprile 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

previdenza forense | 24 Marzo 2020

Cassa Forense, al via il piano sanitario Unisalute COVID-19

di La Redazione

Nell’ambito della copertura assicurativa della polizza collettiva sanitaria, Cassa Forense e Unisalute hanno pattuito una ulteriore garanzia valida per tutti gli iscritti e con onere a carico dell’Ente riguardante le infezioni da Coronavirus.  

Garanzia retroattiva. La nuova garanzia pattuita da Cassa Forense e Unisalute si inserisce nell’ambito della copertura assicurativa della Polizza collettiva sanitaria ed è valida per tutti gli iscritti. In particolare, al fine di garantire una tutela a coloro i quali sono già colpiti dall’infezione, la durata della copertura è retroattiva con effetto dal 1° febbraio 2020 e coprirà gli eventi occorsi e diagnosticati da tale data e fino al 31 dicembre 2020.

 

Prestazioni. Le prestazioni comprese dalla garanzia sono le seguenti:
- una diaria giornaliera di € 75,00 per ogni giorno di ricovero, a seguito di positività al tampone Covid-19, per un massimo di 30 giorni. Il giorno di entrata e quello di uscita sono conteggiati come un solo giorno di ricovero;
- una diaria giornaliera di € 50,00 per ogni giorno di isolamento per un massimo di 15 giorni, nel caso in cui l’assicurato sia costretto al regime di quarantena presso il proprio domicilio a seguito di positività al tampone Covid-19;
- una indennità post ricovero complessivamente pari ad € 1.500,00 nel periodo assicurativo, nel caso in cui per l’assicurato durante il ricovero sia stato necessario il ricorso alla terapia intensiva;
- servizio di video consulto specialistico che garantisce un confronto diretto medico specialistico per condividere risultati di esami o referti oppure ottenere risposte su terapie e diagnosi.
Cassa Forense precisa che le prestazioni per indennità e diarie non sono cumulabili tra loro e sono richiedibili già da ieri, 23 marzo 2020, tramite l’apposito modulo presente sul sito ufficiale della Cassa.

 

Clicca qui per consultare la sezione dedicata al decreto Coronavirus