POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 11 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

professione forense | 10 Ottobre 2019

Consulenza legale stragiudiziale: Cassa Forense pubblica il bando per la selezione di studi legali

di La Redazione

Da Cassa Forense è stata espletata una selezione per l’affidamento a studi legali dell’attività di assistenza e consulenza legale stragiudiziale specialistica. Il termine ultimo per presentare la richiesta è il prossimo 24 ottobre.  

Il consiglio di amministrazione di Cassa Forense ha deliberato lo scorso 24 settembre la nascita di una selezione per l’affidamento dell’attività di assistenza e consulenza legale stragiudiziale specialistica con riferimento ad un progetto elaborato da Cassa Forense stessa, consistente nella selezione di un organismo di investimento collettivo del risparmio che operi sulla base del modello del fund hosting.
Gli studi legali che intendo partecipare a tale procedura di selezione (purché siano in possesso dei requisiti indicati nel bando sotto in allegato) devono sapere che il criterio utilizzato sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
La richiesta dovrà essere effettuata inoltrando esclusivamente un messaggio PEC, disponibile sul sito ufficiale di Cassa Forense entro il 24 ottobre 2019 alle ore 12:00 (termine per manifestare l’interesse ad essere invitati alla successiva selezione).
La successiva selezione poi sarà gestita in modalità telematica mediante la piattaforma utilizzata dalla Cassa. La registrazione è comunque necessaria per poter ricevere la lettera di invito. Qualora le offerte non risultino convenienti, Cassa Forense si riserva la facoltà di interrompere la procedura in qualsiasi momento.
In allegato l’intero bando di selezione.

 



Qui il bando di selezione di Cassa Forense