POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 15 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

procura alle liti | 20 Settembre 2019

Il rapporto fra la pronuncia d’incostituzionalità e la procura alle liti

di Giuseppe Davide Giagnotti - Avvocato

La retroattività degli effetti della dichiarazione d’incostituzionalità di una norma incontra il limite degli effetti che essa ha già irrevocabilmente prodotto: si tratta del limite dei “rapporti esauriti”, in base al quale l’efficacia retroattiva di tali sentenze non può travolgere le situazioni giuridiche divenute irrevocabili, poiché ciò comprometterebbe la certezza dei rapporti giuridici, ma si limiterà a coinvolgere i soli rapporti ancora pendenti.  

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 23335/19; depositata il 19 settembre)

La pronuncia d’incostituzionalità della norma che ne costituisce il presupposto, pertanto, coinvolge il contratto di patrocinio legale, che non è un rapporto esaurito, ma è ancora pendente. Tuttavia, la distinzione fra il...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.