POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 30 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

amministrazione della giustizia | 26 Settembre 2018

Al Quirinale la cerimonia di insediamento del nuovo Consiglio Superiore della Magistratura

Il 25 settembre, al Palazzo del Quirinale, si è svolta la cerimonia di commiato dei componenti uscenti del Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), di presentazione dei nuovi membri e, a seguire, la seduta d’insediamento della nuova composizione.

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede e delle più alte cariche istituzionale si è celebrata la cerimonia di insediamento del CSM nella nuova composizione.

 

Il nuovo consiglio. Subito dopo la cerimonia, il nuovo Consiglio ha tenuto la sua prima seduta nella Sala degli Specchi del Quirinale per la formale dichiarazione di insediamento da parte di Mattarella e per la nomina della Commissione per la verifica delle elezioni dei componenti del Consiglio.
Di seguito la nuova composizione, che si riunirà il 27 settembre alle ore 10.00 per l’elezione del vice presidente.
Componenti eletti dal Parlamento:
Avv. Emanuele Basile
Prof. Avv. Alberto Maria Benedetti
Avv. Stefano Cavanna
Avv. Michele Cerabona
Avv. David Ermini
Prof. Avv. Filippo Donati
Prof. Avv. Fulvio Gigliotti
Prof. Avv. Alessio Lanzi.
Magistrati con funzioni di legittimità:
dott. Piercamillo Davigo, Presidente di Sezione della Corte di Cassazione
dott.sa Loredana Miccichè, Consigliere della Corte di Cassazione
Magistrati con funzioni giudicanti di merito:
dott.ssa Paola Maria Braggion, Giudice presso il Tribunale di Milano
dott. Corrado Cartoni, giudice presso il Tribunale di Roma
dott. Michele Ciambellini, giudice presso il Tribunale di Napoli
dott. Paolo Criscuoli, giudice presso il Tribunale di Palermo
dott.ssa Alessandra Dal Moro, giudice presso il Tribunale di Milano
dott.ssa Concetta Angela Roberta Grillo, presidente di sezione presso il Tribunale di Caltagirone
dott. Marco Mancinetti, Giudice presso il Tribunale di Roma
dott. Gianluigi Morlini, giudice presso il Tribunale di Reggio Emilia
dott. Mario Suriano, giudice presso il Tribunale di Napoli
dott. Giovanni Zaccaro, Giudice presso il Tribunale di Bari
Magistrati con funzioni requirenti di Merito:
dott. Sebastiano Ardita, Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania
dott. Giuseppe Cascini, Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma
dott. Antonio Lepre, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Paola
dott. Luigi Spina, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari.

 

Le dichiarazioni del Guardasigilli Bonafede. «Sin dal primo momento ho chiarito che l’autonomia e l’indipendenza della magistratura rappresentano il caposaldo per il buon funzionamento della giustizia e per l’intera democrazia italiana»: così è intervenuto il ministro Alfonso Bonafede, interpellato dai giornalisti dopo la cerimonia di insediamento del CSM. Prosegue poi augurando buon lavoro al nuovo Consiglio con l’intenzione di fare gli auguri «personalmente al vicepresidente che il CSM eleggerà con assoluta autonomia e indipendenza».