POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 15 novembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

previdenza forense | 16 Maggio 2018

L’accordo tra Cassa Forense e INPS per il cumulo gratuito dei contributi è operativo

L’accordo sottoscritto dalla Cassa di Previdenza Forense con l’INPS è una delle dieci convenzioni, aventi ad oggetto il cumulo gratuito dei contributi previdenziali, che sono divenute operative. Oltre agli avvocati, possono beneficiare del cumulo, medici ed odontoiatri, ingegneri ed architetti, infermieri, farmacisti, veterinari, psicologi, periti industriali, geometri, giornalisti e ragionieri.

Le convenzioni sono operative. Lo ha reso noto l’INPS con un comunicato stampa diffuso ieri sul sito istituzionale.
Delle 17 convenzioni previste, sono 10 quelle già sottoscritte dagli enti previdenziali dei professionisti, tra i quali, oltre agli avvocati, vi sono medici ed odontoiatri, ingegneri ed architetti, infermieri, farmacisti, veterinari, psicologi, periti industriali, geometri, giornalisti e ragionieri.
«Questi accordi» si legge nel comunicato «consentono di coprire oltre l’80% della platea potenzialmente interessata al cumulo gratuito dei contributi previdenziali con l’INPS, sommando i periodi non coincidenti».
Le prime 500 domande pervenute all’INPS sono già in lavorazione, mentre è stata completata l’attività formativa destinata dalle casse previdenziali che hanno sottoscritto l’accordo finalizzata all’utilizzo degli applicativi informatici necessario per le definizione delle singolo posizioni pensionistiche.