POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 20 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

previdenza forense | 07 Agosto 2015

La ricalibratura del welfare state forense nell’ottica del cambiamento genetico dell’avvocatura italiana

di Paolo Rosa - Avvocato

  Il 24, 25 e 26 settembre 2015 si terrà a Rimini l’XI Conferenza Nazionale di Cassa Forense dal titolo “Le nuove frontiere dell’assistenza”.

 

L’Avvocatura cambia forma. In vista della conferenza che discuterà dei cambiamenti della professione legale, del rapporto con l’economia, dell’assistenza forense e del rapporto con la politica, l’avv. Paolo Rosa analizza l’evoluzione “genetica” dell’Avvocatura, soffermandosi, in particolar modo, sugli scenari demografici e reddituali della categoria, sull’andamento della gestione previdenziale, sulle attività di accertamento della regolarità dichiarativa e contributiva e sulla contrazione del PIL dell’Avvocatura (alla luce, anche, del rapporto SVIMEZ 2015 sull’economia del Mezzogiorno).



Qui il rapporto SVIMEZ 2015

Qui il pdf completo del commento firmato dall’avv. Paolo Rosa