POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 28 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

Adempimenti fiscali | 12 Agosto 2020

In Gazzetta il decreto legislativo sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni fiscali

di La Redazione

Nella G.U. n. 200 dell’11 agosto 2020 è presente il decreto legislativo riguardante lo scambio automatico obbligatorio di informazioni di natura fiscale sui meccanismi transfrontalieri soggetti all’obbligo di notifica, in attuazione della Direttiva europea in materia.  

Nella G.U. n. 200 dell’11 agosto 2020 è stato pubblicato il d. lgs. n. 100 del 30 luglio 2020, teso all’attuazione della Direttiva (UE) 2018/822 del Consiglio relativa alla modifica della Direttiva 2011/16/UE sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni in ambito fiscale circa i meccanismi transfrontalieri soggetti all’obbligo di notifica.

 

Nello specifico, il decreto prevede norme e procedure finalizzate all’adempimento di obblighi di comunicazione all’Agenzia delle Entrate da parte dei contribuenti e degli intermediari (art. 3) con le altre autorità competenti degli Stati membri dell’Unione europea e con le altre giurisdizioni estere per via degli accordi con esse stipulati.
L’obbligo di comunicazione del meccanismo transfrontaliero all’Agenzia delle Entrate prevede una serie di casi di esonero per gli intermediari, presenti ai commi 4 e 5, per cui essi hanno l’obbligo di informare ogni altro intermediario coinvolto nel meccanismo transfrontaliero di cui siano a conoscenza ovvero, in caso di assenza, il contribuente interessato in merito alla sussistenza dell’obbligo di comunicazione a suo carico.
Il contribuente, invece, ai sensi dell’art. 3, è esonerato da tale obbligo nei soli casi in cui dalle informazioni trasmesse possa emergere una sua responsabilità penale (comma 9) ovvero qualora provi l’avvenuta comunicazione delle stesse da parte di altro contribuente all’Agenzia delle Entrate ovvero all’autorità competente di altro Stato membro dell’Unione europea o di altre giurisdizioni estere con le quali sia in vigore un accordo specifico finalizzato allo scambio delle informazioni oggetto dell’art. 6.

 



Qui il decreto legislativo n. 100 del 30 luglio 2020; in G.U. n. 200 dell’11 agosto 2020