POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 14 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

accertamento fiscale | 22 Novembre 2019

730-4, gestione dati estesa all'INPS

di La Redazione

A partire dal 2020 anche l'INPS riceverà dall'Agenzia delle Entrate, con gestione automatizzata, il risultato finale delle dichiarazioni trasmesso dai CAF e dai professionisti abilitati (provvedimento Entrate del 21 novembre 2019).  

Dal 2020 e l'INPS riceverà per il tramite dell'Agenzia delle Entrate il risultato finale delle dichiarazioni trasmesso dai CAF e dai professionisti abilitati, con le stesse modalità già utilizzate per tutti i sostituti d'imposta (sino ad ora e ancora per tutto il 2019, l'Istituto riceve direttamente dai CAF/Professionisti, sui propri sistemi informativi, i dati dei risultati contabili). L'inclusione dell'INPS nella gestione automatizzata del flusso telematico consentirà il riscontro immediato della dichiarazione 730 con il relativo risultato contabile e la conseguente ottimizzazione degli effetti del flusso telematico. A tal fine, l'Agenzia delle Entrate è intervenuta per aggiornare quanto disposto con la precedente prassi (provv. Entrate 21 novembre 2019 n. 890659):
- ha eliminato il punto 3.1 del provv. Entrate del 12 marzo 2019 che consentiva ai sostituti d'imposta di adempiere all'obbligo di comunicare al fisco, anche tramite un intermediario abilitato, la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti;
- ha aggiornato le istruzioni al modello di “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” annesse al provv. Entrate del 12 marzo 2019.

(Fonte: mementopiu.it)

 



Qui il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 21 novembre 2019