POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 20 settembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

accertamento fiscale | 19 Marzo 2019

ISA, le modifiche approvate dal MEF pubblicate in Gazzetta Ufficiale

di La Redazione

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 marzo il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 febbraio 2019, riguardante l’approvazione di modifiche agli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA).  

Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, 18 marzo 2019 (Serie Generale n. 65, supplemento ordinario n. 10) è stato pubblicato il d.m. 27 febbraio 2019 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, riguardante l’approvazione di modifiche agli indici sintetici di affidabilità fiscale, applicabili al periodo di imposta 2018.

 

Le modifiche. Come noto, le risultanze dell'applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale rilevano ai fini dell'accesso al regime premiale di cui al comma 11, dell'art. 9-bis, d.l. 24 aprile 2017, n. 50, e delle attività di analisi del rischio di evasione fiscale. Gli ISA sono stati approvati con i decreti ministeriali del 23 marzo e del 28 dicembre 2018 e le integrazioni si sono rese indispensabili per tener conto delle situazioni di natura straordinaria, anche in merito agli andamenti delle attività economiche.
Sono in particolare individuati gli indici di concentrazione della domanda e dell’offerta per area territoriale (art. 4), necessari per tener conto, ai fini dell’applicazione degli ISA, di situazioni di differente vantaggio/svantaggio competitivo. Sono inoltre individuate le misure di ciclo settoriale, necessarie per tener conto degli effetti dell’andamento congiunturale (art. 5).
Il Ministero specifica che il programma informatico realizzato dall'Agenzia delle Entrate, di ausilio all'applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale, terrà conto delle modifiche agli stessi indici apportate dal decreto.

 

(Fonte: fiscopiu.it)

 



Qui il decreto del MEF 27 febbraio 2019; in G.U. del 18 marzo 2019, n. 65