POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 16 settembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

antiriciclaggio | 24 Gennaio 2019

Obblighi di valutazione del rischio, le regole tecniche del CNDCEC

di La Redazione

Le regole emanate dal CNDCEC riguardano la valutazione del rischio, la verifica della clientela e la conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni.  

Con il documento pubblicato il 23 gennaio, dal titolo “Obblighi di valutazione del rischio, adeguata verifica della clientela, conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni”, il CNDCEC ha emanato alcune regole tecniche, approvate nella seduta del 16 gennaio 2019, in materia di obblighi antiriciclaggio. In particolare, le regole riguardano la valutazione del rischio, la verifica della clientela e la conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni.
Il legislatore ha infatti disposto che «Gli organismi di autoregolamentazione sono responsabili dell’elaborazione e aggiornamento di regole tecniche […] in materia di procedure e metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo cui i professionisti sono esposti nell’esercizio della propria attività, di controlli interni, di adeguata verifica, anche semplificata della clientela e di conservazione e, anche attraverso le proprie articolazioni territoriali, garantiscono l’adozione di misure idonee a sanzionarne l’inosservanza […] I predetti organismi e le loro articolazioni territoriali sono altresì responsabili della formazione e dell’aggiornamento dei propri iscritti in materia di politiche e strumenti di prevenzione del riciclaggio e di finanziamento del terrorismo».
Per permettere agli iscritti la corretta applicazione di tali regole tecniche, il Consiglio Nazionale annuncia che promuoverà specifiche attività di formazione in modalità e-learning nel corso del prossimo semestre. Decorso tale periodo le regole tecniche saranno considerate vincolanti per gli iscritti.

(Fonte: fiscopiu.it)

 



Qui il documento CNDCEC del 23 gennaio 2019