POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 20 novembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FINANZA e TRIBUTI

tasse e tributi | 05 Novembre 2018

È dovuta la tassa automobilistica regionale anche se il mezzo è sottoposto a fermo fiscale

di Fabio Valerini - Avvocato cassazionista, Dottore di ricerca nell'Università di Roma Tor Vergata

La Corte Costituzionale con l’ordinanza del 5 novembre 2018, n. 192 si è espressa su un tema che da tempo ha alimentato un contenzioso riguardante l’esistenza, o no, dell’obbligo del proprietario di un automezzo sottoposto a fermo disposto dal concessionario della riscossione di versare la tassa automobilistiche regionale.  

(Corte Costituzionale, ordinanza n. 192/18; depositata il 5 novembre)

La risposta della Consulta potrebbe essere sintetizzata, come vedremo, dicendo che tutto dipende dalla tipologia di fermo al quale è stato sottoposto il mezzo.   La legge regionale della Toscana. Orbene, nel caso si specie, era...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.