POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 23 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
FINANZA e TRIBUTI

pignoramento | 01 Giugno 2018

Riscossione esattoriale: la Consulta censura le inammissibilità delle opposizioni all’esecuzione

di Leda Rita Corrado - Avvocato e Giornalista pubblicista, Dottore di ricerca in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 57, comma 1, lett. a), d.P.R n. 602/1973 (Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito), come sostituito dall’art. 16, d.lgs. n. 46/1999, nella parte in cui non prevede che, nelle controversie che riguardano gli atti dell’esecuzione forzata tributaria successivi alla notifica della cartella di pagamento o all’avviso di cui all’art. 50, d.P.R. n. 602/1973, sono ammesse le opposizioni regolate dall’art. 615 c.p.c..  

(Corte Costituzionale, sentenza n. 114/18; depositata il 31 maggio)

Così si è espressa la Consulta con la sentenza n. 114 del 2018, depositata il 31 maggio; con la quale, inoltre, è stata dichiarata l’inammissibilità delle questioni concernenti la medesima disciplina, sollevate in...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.