POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 14 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
COMUNITARIO e INTERNAZIONALE

diritto d’autore | 06 Marzo 2015

UE: linee guida in materia di equo compenso all’autore per copie private di file audiovisivi scaricati

di Giulia Milizia

  L’eccezione prevista dall’art. 5, §. 2, lett. B della Direttiva 2001/29/CE non osta a una normativa nazionale che preveda un equo compenso per le copie ad uso privato, autorizzate o meno dall’autore, su supporti plurifunzionali, come le schede di memoria per telefoni cellulari, basata sulla funzione che consenta ai loro possessori/utilizzatori tali riproduzioni, indipendentemente se è principale o secondaria, salvo che il danno causato ai titolari dei diritti sia minimo e l’uso sia professionale (rimborso del prelievo effettuato dai produttori e dagli importatori). È lecito escluderlo per la fornitura di componenti, destinate principalmente ai suddetti fini, quali le memorie interne dei lettori MP3, a condizione che queste differenti categorie di supporti e componenti non siano paragonabili o che la disparità di trattamento di cui sono oggetto sia giustificata, accertamento, questo, che compete al giudice del rinvio.

(Corte di Giustizia UE, Quarta Sezione, sentenza 5 marzo 2015, causa C-463/12)

  È quanto chiarito dalla EU:C:2015:144 del 5/3/15, di cui non mi risultano precedenti, analoga alla pregiudiziale sollevata dal CdS 823/15. Il caso. L’organismo che rappresenta i titolari di diritti su opere sonore e audiovisive...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.