POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 17 settembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
COMUNITARIO e INTERNAZIONALE

previdenza | 05 Febbraio 2014

Contrasto esegetico sulla ripartizione di giurisdizione: è legittimo che i medici a contratto perdano il diritto alla pensione?

di Giulia Milizia

  I medici stipularono un contratto a tempo determinato, part-time con remunerazione a gettone, con l’ospedale universitario tra il 1983 e 1997. Dato che avevano adito il Tar dopo il 15 settembre 2001, i ricorsi furono dichiarati irricevibili stante la giurisdizione del tribunale ordinario in funzione di giudice del lavoro. La CEDU, pur riconoscendo il loro diritto alla pensione, rinvia la condanna per la refusione dei danni, invitando le parti ad accordarsi entro tre mesi, pena un nuovo giudizio.

  La CEDU, sez. II, con le sentenze Mottola ed altri e Staibano ed altri c. Italia (ric. 29932 e 29907/07), emesse il 4 febbraio 2014, ha analizzato questa peculiare problematica sulla tutela del lavoro, laddove la violazione degli artt. 6...

Qui la sentenza CEDU del 4 febbraio 2014, affaire Staibano e altri v. Italia (ricorso n. 29907/07)

Qui la sentenza CEDU del 4 febbraio 2014, affaire Mottola e altri v. Italia (ricorso n. 29932/07)

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.