POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 25 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
COMUNITARIO e INTERNAZIONALE

CASSAZIONE | 08 Febbraio 2003

La vigilanza dell'Unione sulla concorrenza scavalca il diritto interno e vincola sempre il giudice nazionale

La storica sentenza che ha riconosciuto la qualifica di fonte di diritto comunitario alle decisioni della Commissione delle Comunità europee in tema di aiuti statali alle imprese in violazione della parità anche senza i requisiti di generalità

(sezione tributaria, sentenza n.17564/02; depositata il 10 dicembre)

Le decisioni adottate dalla Commissione delle Comunità europee (nella specie, decisione del 28 maggio 1991 n. 91/500/Cee, con la quale la Commissione ha dichiarato illegali taluni aiuti di Stato, adottati a beneficio delle imprese della Regione Friuli-Venezia...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.