POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 22 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

Privacy | 07 Aprile 2021

Furto dati da Facebook: per il Garante bisogna agire subito e prestare molta attenzione

di La Redazione

A seguito di una violazione dei sistemi di Facebook, vi è stato il furto di circa 36 milioni di dati italiani, compresi numeri telefonici e indirizzi mail. Il Garante chiede al social network di adottare misure per limitare i rischi e avverte che l’utilizzo dei dati provenienti dalla violazione è illecito.  

A seguito di una violazione dei sistemi di Facebook, vi è stato il furto di circa 36 milioni di dati italiani, compresi numeri telefonici e indirizzi mail.

 

Il Garante per la privacy ha chiesto al social network di rendere immediatamente disponibile un servizio che consenta a tutti gli utenti italiani di verificare se i propri dati personali, tra cui numero di telefono e indirizzo mail, siano stati violati. Se così fosse, i dati potrebbero essere utilizzati per una serie di condotte illecite.

 

Per questi motivi l’Autorità richiama inoltre tutti gli utenti a prestare, nelle prossime settimane, attenzione ad eventuali anomalie connesse alla propria utenza telefonica.

Si segnala, ad esempio, l’improvvisa assenza di campo in luoghi dove normalmente il cellulare ha una buona ricezione. In questo caso è importante contattare immediatamente il proprio operatore telefonico per verificare le ragioni del problema e, in particolare, per verificare che terzi, fingendosi noi, non abbiano chiesto e ottenuto un trasferimento della nostra numerazione su un’altra SIM.