POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 15 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

Normativa covid | 31 Marzo 2021

Per chi rientra in Italia dopo aver soggiornato all’estero quarantena di 5 giorni e test molecolare

di La Redazione

Il Ministero della Salute ha previsto che se, nei quattordici giorni precedenti al rientro in Italia, si è soggiornato o transitato in uno Stato estero, è necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario per 5 giorni ed eseguire un ulteriore test molecolare o antigenico al termine della suddetta quarantena.  

È stato pubblicato in G.U. del 30 marzo 2021, Serie Generale n. 77, l’ordinanza del Ministero della Salute concernente le ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato, nei 14 giorni antecedenti all’ingresso in Italia in uno o più Stati esteri, vi è l’obbligo sia di sottoporsi a un periodo di 5 giorni di quarantena sia di effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine del suddetto periodo.

 



Qui l’ordinanza del Ministero della Salute, pubblicata in G.U. del 30 marzo 2021, Serie Generale n. 77.