POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 17 novembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

agevolazioni fiscali | 21 Ottobre 2019

La validità delle dichiarazioni sostitutive per ottenere il beneficio “prima casa” riservato alle giovani coppie

di La Redazione

Le dichiarazioni sostitutive rese dall’interessato devono rispondere ai dati risultanti dai pubblici registri; ciò vale anche per quelle dichiarazioni finalizzate ad ottenere agevolazioni fiscali, poiché in tale settore risulta imprescindibile il parametro oggettivo costituito dai registri anagrafici ed evitare così eventuali elusioni delle finalità assistenziali della normativa vigente in materia.  

(Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 7130/19; depositata il 21 ottobre)

Così il Consiglio di Stato con sentenza n. 7130/19, depositata il 21 ottobre.   La vicenda. Un cittadino veniva ammesso alla corresponsione del contributo per l’acquisto della prima casa dopo la presentazione della domanda...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.