POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 24 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

ultime dal cdm | 22 Luglio 2019

Il Governo approva un disegno di legge in materia di sicurezza cibernetica

di La Redazione

Tra le decisioni più rilevanti oggetto del Consiglio dei Ministri tenutosi a Palazzo Chigi il 19 luglio vi è l’approvazione di un disegno di legge in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica.

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 66 del 19 luglio, ha approvato anche un disegno di legge sulla sicurezza cibernetica.

 

Perimetro di sicurezza nazionale cibernetica. Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, un disegno di legge in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica, introducendo norme volte ad assicurare un livello elevato di sicurezza delle reti, dei sistemi informativi e dei servizi informatici delle pubbliche amministrazioni, degli enti e degli operatori nazionali (pubblici e privati).
A tal proposito, il disegno di legge prevede, tra l’altro: la definizione delle finalità del perimetro, nonché delle modalità di individuazione dei soggetti pubblici e privati che ne fanno parte; l’istituzione di un sistema di vigilanza e controllo circa il rispetto degli obblighi introdotti; l’istituzione di un meccanismo finalizzato a garantire un procurement più sicuro per i soggetti inclusi nel perimetro che vogliano procedere all’affidamento di forniture di beni e servizi ICT destinati ad essere impiegati sulle reti.