POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 22 luglio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

accesso agli atti | 21 Giugno 2019

Il diritto di accesso agli atti della gara di appalto spetta anche a chi non vi ha partecipato

di Giulia Milizia

Deve essere riconosciuto un accesso civico agli atti della gara d’appalto, prima e dopo l’aggiudicazione dello stesso, perché ciò risponde ai principi di trasparenza, contrasto alla corruzione ed all’intento del legislatore, nell’introdurre questa tipologia di accesso agli atti col d.lgs. n. 33/13 (come modificato dal d.lgs. n. 97/16) «di favorire forme diffuse di controllo nel perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche, promuovendo così la partecipazione al dibattito pubblico».

(Consiglio di Stato, sez. III, sentenza n. 3780/19; depositata il 5 giugno)

È quanto deciso dal Consiglio di Stato sez. III nella sentenza n.3780 depositata il 5 giugno 2019.   Il caso. Il Consorzio appellante ha vittoriosamente impugnato la sentenza del TAR Parma 197/18 che aveva confermato il diniego...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.