POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 19 aprile 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

apertura dell’anno giudiziario | 12 Febbraio 2019

Insediamento del nuovo Presidente del Consiglio di Stato e inaugurazione dell’anno giudiziario

di La Redazione

Si è tenuta oggi, 12 febbraio, la cerimonia di insediamento del Presidente Filippo Patroni Griffi e di inaugurazione dell’anno giudiziario presso il Consiglio di Stato alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e delle più alte cariche dello Stato. Con l’occasione è stata presentata la Relazione sull’attività della Giustizia Amministrativa per il 2019.

Relazione sulla Giustizia Amministrativa. Palazzo Spada ha ospitato la cerimonia di insediamento del Presidente Filippo Patroni Griffi, già nominato dal Governo nel mese di settembre. La cerimonia è stata l’occasione per la presentazione della Relazione sull’attività della Giustizia Amministrativa per il 2019 con una riflessione «sull’essere giudice amministrativo in tempi che cambiano, nell’ambito di una più vasta e complessa dinamica di respiro europeo. In un momento di crisi delle istituzioni politiche rappresentative, i giudici che operano in Europa, a livello nazionale e sovranazionale, sono spesso chiamati ad un’impropria supplenza, che non possono esimersi dall’esercitare quando serva a garantire diritti e tutele. Ovviamente, tale ruolo, nelle sue dimensioni fisiologiche, deve essere temporaneo ed esercitato con cautela».
In un contesto giuridico in continua evoluzione, il Presidente ha sottolineato l’esigenza di «un giudice che sappia racchiudere competenza, impegno, responsabilità, consapevolezza del proprio ruolo e umiltà nell’esercitarlo – come ci consiglia Calamandrei. Il Consiglio di Stato, tradizionalmente, e la magistratura amministrativa in generale, sono stati sempre considerati serbatoi di eccellenza, un’eccellenza basata sul merito». Patroni Griffi conclude così la propria Relazione: «Consapevoli, come siamo, di avere avuto tanto con l’onore di appartenere a questa Magistratura e che quindi abbiamo il dovere di dare tanto al servizio della comunità in cui viviamo».
Al nuovo Presidente del Consiglio di Stato anche gli auguri del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte: «L’augurio che rivolgo a Filippo Patroni Griffi, il nuovo Presidente del Consiglio di Stato di cui oggi salutiamo l’insediamento, è che la sua presidenza, che schiude a un orizzonte temporale di gran lunga più esteso rispetto a quelli di cui solitamente beneficiano i presidenti, si realizzi nel segno di un rinnovato impegno per il rafforzamento del sistema giustizia amministrativa, intesa come un servizio offerto ai cittadini e non come potere declinato ratione imperii».

 



Qui la relazione integrale del Presidente Filippo Patroni Griffi

Qui la relazione sull'attività del Consiglio di Stato e del CGARS 2018

Qui la relazione sull'attività della giustizia amministrativa

Qui i dati statistici