POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 25 marzo 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

legge di bilancio 2019 | 02 Gennaio 2019

La legge di bilancio per il 2019 è approdata in Gazzetta Ufficiale

di La Redazione

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018 la l. n. 145/2018 recante «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021». Il provvedimento è in vigore dal 1° gennaio 2019.

È in G.U. n. 302 del 31 dicembre 2018 la l. n. 145/2018. La legge è stata pubblicata senza note per motivi di massima urgenza sul supplemento ordinario n. 62. Il testo, comprensivo delle relative note, verrà ripubblicato il prossimo 18 gennaio 2019.

 

Il via libera della Camera. Lo scorso 30 dicembre la Camera dei deputati ha approvato il disegno di legge recante «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021». Il testo, identico a quello approvato dal Senato il 22 dicembre, è approdato il Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018 ed è in vigore dal 1° gennaio 2019.

 

La legge di bilancio 2019. La l. n. 145/2018 comprende svariate misure. Le novità riguardano, in primis, le pensioni e, in particolare, la “Quota 100”, l’”Opzione donna” e più in generale la rivalutazione delle pensioni e delle pensioni d’oro. Non tardano a seguire le misure a sostegno del reddito e, in particolare, quella relativa al reddito di cittadinanza che, se pur finanziato, sarà oggetto di un apposito ddl.
In ambito fiscale, oltre alla “Flat Tax”, gli interventi hanno riguardato la “Pace fiscale”, la rottamazione delle cartelle, le multe e il bollo auto non pagati e, non da ultimo, la fatturazione elettronica.
Un altro gruppo di novità importanti riguarda gli investimenti e, in particolare, le agevolazioni e gli sgravi fiscali previsti dal piano ”Industria 4.0” che, introdotti dal governo Renzi, sono state qui confermati.
Non mancano, infine, i “tagli” e le misure relative alla sanità e alla scuola.



Qui la legge 30 dicembre 2018, n. 145, pubblicata in G.U. del 31 dicembre 2018, n. 302