POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 13 dicembre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

GDPR | 01 Ottobre 2018

Primi mesi di applicazione del GDPR: il bilancio del Garante

Il Garante per la protezione dei dati personali ha diffuso i dati relativi ai primi quattro mesi di operatività del Regolamento (UE) 2016/679: dal 25 maggio scorso i reclami sono stati 2547, mentre le notificazioni di Data Breach hanno superato quota 300.  

Le comunicazioni dei dati di contatto degli RPD sono state 40.738, i reclami 2.547, le notificazioni di Data Breach 305 e i contatti con l’URP circa 7.200. Questi i numeri registrati dal Garante Privacy nei primi 4 mesi di applicazione del Regolamento (UE) 2016/679, aggiornati al 28 settembre. Il primo bilancio tracciato dall’Autorità «mostra come pubbliche amministrazioni, mondo delle imprese e cittadini abbiano colto l’importanza del nuovo quadro giuridico e le opportunità che esso offre in termini di tutela e garanzia per le persone».