POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 29 marzo 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

decoro dello stabile | 10 Dicembre 2014

L’installazione di doppie finestre non è manutenzione ordinaria se viola i regolamenti edilizi e l’estetica del condominio

di Giulia Milizia

  Chi vuole meglio proteggere il proprio appartamento, prima di sostituire i vecchi serramenti od aggiungerne di nuovi, deve sempre tenere conto dell’estetica del palazzo e dei regolamenti edilizi, pena la loro rimozione coatta. Nella fattispecie la ricorrente era stata l’unica nel suo condominio a decidere di installare doppie finestre a protezione delle aperture del suo appartamento, ma la scelta dei materiali e del colore delle cromature derogava a quanto prescritto da dette norme e ledeva il decoro dello stabile. Da tutti questi rilievi il TAR ha negato che questo intervento rientrasse negli interventi di ordinaria manutenzione per i quali non sono necessarie le autorizzazioni del Comune e dell’assemblea condominiale.

(TAR Liguria, sez. II, sentenza n. 1785/14; depositata il 3 dicembre)

  È questa la massima ricavabile dal TAR Liguria sez. II n. 1785 depositata il 3 dicembre 2014. Il caso. La ricorrente impugnava il provvedimento con cui il Comune di Genova le ingiungeva di togliere «un numero non individuato...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.