POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 24 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
AMMINISTRATIVO

GIUSTIZIA | 22 Maggio 2002

Razionalità e modernità della giustizia: le intuizioni di Falcone

Alla cerimonia per ricordare il magistrato vittima della mafia (e osteggiato da buona parte della politica) Castedlli ribadisce l'importanza di cooperazione e riforme per combattere la mafia. Nuove aggravanti e prolungamento della custodia cautelare

(Cerimonia in ricordo di Giovanni Falcone, Discorso del ministro della Giustizia; 21 maggio 2002)

"Gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali, continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini": sono le parole di Giovanni Falcone, incise sulla targa -grande e rotonda, sulle scale che portano al piano nobile di via Arenula...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.