POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 25 novembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

intercettazioni | 20 Ottobre 2020

La Cassazione torna ad occuparsi delle intercettazioni e della loro utilizzabilità

Al telefono è sempre un segreto? Solo se la relazione è debole

di Claudio Bossi - Avvocato penalista, Senior partner dello Studio legale Associato B.B.D.

Ai fini dell’utilizzabilità delle intercettazioni telefoniche autorizzate in riferimento a diverso fatto reato è necessario che sussista un legame sostanziale e non meramente processuale tra i diversi fatti reato. Detto legame deve consentire di ricondurre ai “fatti costituenti reato per i quali in concreto si procede” di cui al provvedimento autorizzatorio dell’intercettazione, anche quelli oggetto dell’imputazione connesse accertati attraverso i risultati della stessa intercettazione. Solo siffatto stretto legame sostanziale esclude che l’autorizzazione del giudice assuma la fisionomia di “autorizzazione in bianco”.

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 28851/20; depositata il 19 ottobre)

Non rientrano dunque nella sfera del divieto di cui all’articolo 270 c.p.p. di utilizzazione dei risultati di intercettazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali le stesse siano state autorizzate solo i reati, accertati in virtù...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.