POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 16 settembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

legittimo impedimento | 04 Ottobre 2018

I criteri oggettivi per individuare i casi di rinvio per legittimo impedimento dell’avvocato impegnato in udienze contestuali

di Donato La Muscatella - Avvocato

La Suprema Corte ritorna su un argomento caro ai giuristi pratici, crocevia tra interessi pubblici – bilanciamento tra diritto di difesa ed esigenza di rapida definizione dei processi – e complicazioni private, che affliggono legali spesso costretti, per sfortuna o difficoltà organizzative, a barcamenarsi tra molti impegni, talvolta in differenti città.

(Corte di Cassazione, Sez. III Penale, sentenza n. 43649/18; depositata il 3 ottobre)

Lo fa appellandosi a parametri legislativi che consentono di attribuire oggettività ad una valutazione che, malgrado nel tempo si siano enucleate delle regole di riferimento, rischia di sfociare nella discrezionalità. Al contempo, affronta...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.