POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 25 febbraio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PENALE e PROCESSO

sicurezza sul lavoro | 14 Dicembre 2015

Lavori in quota: minimi tecnici e normativi alla valutazione del giudice in casi particolari

di Annalisa Gasparre - Avvocato e dottore di ricerca

Al giudice di merito non è precluso di valutare l’idoneità o meno del sistema di accesso ai posti di lavoro temporanei in quota ove il sistema prescelto dal datore di lavoro si riveli tecnicamente inidoneo a scongiurare i rischi di caduta ulteriori rispetto alla percentuale di rischio insita nell’utilizzare un sistema di accesso in quota.

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 48949/15; depositata l’11 dicembre)

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 48949, depositata l’11 dicembre 2015. Il caso. Un datore di lavoro veniva condannato per violazione di norme penali contenute nel d.lgs. n. 81/2008 recante disposizioni per la tutela...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.