POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 31 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 11 Febbraio 2020

Pensioni: bloccato l'adeguamento alla speranza di vita

di La Redazione

L'INPS ha indicato i requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, anticipata e di anzianità con il sistema delle c.d. quote, valevoli per il biennio 2021/2022.

A decorrere dal 1° gennaio 2021 i requisiti pensionistici non sono ulteriormente incrementati (DD MEF 5 novembre 2019). L'INPS ha indicato i requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, alla pensione anticipata e alla pensione di anzianità con il sistema delle c.d. quote, adeguati agli incrementi della speranza di vita, valevoli per il biennio 2021/2022.

 

Pensione di vecchiaia - Requisito anagrafico

Anno

Età pensionabile

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022

67 anni

Dal 1° gennaio 2023

67 anni

Requisito da adeguare alla speranza di vita

 

Il requisito anagrafico d'accesso è fissato al raggiungimento dei 66 anni e 7 mesi nei confronti dei lavoratori dipendenti, iscritti all'assicurazione generale obbligatoria, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima e alla Gestione separata, che abbiano svolto una o più delle attività considerate gravose o che siano stati addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti e che siano in possesso di un'anzianità contributiva pari ad almeno 30 anni.
Per i soggetti il cui primo accredito contributivo decorre dal 1° gennaio 1996, il requisito anagrafico che consente l'accesso alla pensione di vecchiaia con un'anzianità contributiva minima effettiva di cinque anni, si perfeziona al raggiungimento dei 71 anni.

 

Pensione anticipata- Requisito contributivo

Anno

Uomini

Donne

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2026

42 anni e dieci mesi

(2.227 settimane)

41 anni e dieci mesi

(2.175 settimane)

 

Il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico anticipato si perfeziona trascorsi tre mesi dalla data di maturazione dei predetti requisiti.
Per i soggetti il cui primo accredito contributivo decorre dal 1° gennaio 1996, il requisito anagrafico che consente l'accesso alla pensione anticipata con almeno venti anni di contribuzione effettiva e con il requisito del c.d. importo soglia mensile, si perfeziona al raggiungimento dei 64 anni.

 

Pensione anticipata per i lavoratori precoci

Anno

Requisito contributivo

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2026

41 anni (2.132 settimane)

Dal 1° gennaio 2027

41 anni (2.132 settimane)

Requisito da adeguare alla speranza di vita

 

Il trattamento pensionistico anticipato decorre trascorsi tre mesi dalla data di maturazione dei predetti requisiti.

 

Pensione di anzianità con il sistema delle c.d. "quote"

Anno

Lavoratori dipendenti pubblici e privati

Lavoratori autonomi iscritti all'INPS

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022

35 anni anzianità contributiva

62 anni età anagrafica

quota 98

35 anni anzianità contributiva

63 anni età anagrafica

quota 99

 

Personale comparto difesa, sicurezza e vigili del fuoco

Pensione di vecchiaia

Pensione di anzianità

Dal 1° gennaio 2021 nei confronti di coloro che raggiungano il limite di età in relazione alla qualifica o grado di appartenenza e non abbiano a tale data già maturato i requisiti previsti per la pensione di anzianità il requisito anagrafico non è ulteriormente incrementato

Dal 1° gennaio 2021 i requisiti sono:

·         41 anni anzianità contributiva, indipendentemente dall'età (ulteriore posticipo di tre mesi rispetto ai dodici mesi di finestra mobile);

·         massima anzianità contributiva aliquota 80%, a condizione che essa sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011, ed in presenza di un'età anagrafica di almeno 54 anni;

·         35 anni anzianità contributiva e 58 anni di età anagrafica

 

Lavoratori gestione spettacolo e sport professionistico

Gruppo Ballo

Anno

Età Uomini e Donne

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022

47 anni

Dal 1° gennaio 2023

47 anni (*)

Gruppo Cantanti – Artisti lirici – Orchestrali – Etc.

Anno

Età Uomini

Età Donne

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021

62 anni

61 anni

Dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022

62 anni

62 anni

Dal 1° gennaio 2023

62 anni (*)

62 anni (*)

Gruppo Attori – Conduttori – Direttori d'orchestra – Figurazione e Moda

Anno

Età Uomini

Età Donne

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021

65 anni

64 anni

Dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022

65 anni

65 anni

Dal 1° gennaio 2023

65 anni (*)

65 anni (*)

Gruppo Sportivi Professionisti

Anno

Età Uomini

Età Donne

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021

54 anni

53 anni

Dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022

54 anni

54 anni

Dal 1° gennaio 2023

54 anni (*)

54 anni (*)

(*) Requisito da adeguare alla speranza di vita

 

Pensioni in totalizzazione

Pensione di vecchiaia

Applicazione disciplina c.d. “finestra mobile”

Anno

Età pensionabile

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022

66 anni

Dal 1° gennaio 2023

66 anni (*)

Pensione di anzianità

Ulteriore posticipo di tre mesi rispetto ai diciotto mesi di finestra mobile a decorrere dal 2014

Anno

Requisito contributivo

Dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022

41 anni

Dal 1° gennaio 2023

41 anni (*)

(*) Requisito da adeguare alla speranza di vita

 

(Fonte: mementopiù.it)



Qui la circolare INPS del 7 febbraio 2020, n. 19