POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 30 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 27 Gennaio 2020

Nuova modalità per la presentazione della domanda di assegni per il nucleo familiare: precisazioni

di La Redazione

L'INPS precisa che le modalità di presentazione della domanda di ANF rimangono per il momento invariate: l’avvio della nuova procedura di gestione è rinviato al periodo di competenza aprile 2020 (INPS messaggio 24 gennaio 2020 n. 261).

L’avvio della nuova modalità di gestione per la richiesta di Assegno per il nucleo familiare (ANF) è rinviato al periodo di competenza aprile 2020: sino ad allora le modalità di esposizione nei flussi UNIEMENS rimangono immutate. La proroga è stata concessa dall'INPS al fine di venire incontro alle richieste di aziende ed intermediari. Pertanto, per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda di ANF all’INPS, non è necessario compilare la sezione ANF e la compilazione della nuova sezione InfoAggCausaliContrib è facoltativa.
I datori di lavoro interessati al conguaglio di importi di ANF possono richiedere, per ogni singolo dipendente, gli importi spettanti entro un massimo di € 3.000, valorizzando nel flusso UNIEMENS , all’interno dell’elemento CausaleRecANF di ANFACredAltre, il codice causale “L036” avente il significato di “Recupero assegni nucleo familiare arretrati” (Mess. INPS 31 ottobre 2017 n. 4283).
Le richieste di arretrati spettanti per importi ulteriori e non conguagliabili secondo le nuove disposizioni possono essere effettuate utilizzando flussi di regolarizzazione con l’indicazione del codice causale “L036” e il totale dell’importo.

 

(Fonte: mementopiu.it)

 

 

 



Qui il messaggio INPS del 24 gennaio 2020, n. 261