POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 29 febbraio 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 20 Gennaio 2020

APE sociale: domande per il riconoscimento dei requisiti

di La Redazione

L'INPS, in conseguenza della proroga dell'APE sociale a tutto il 2020, comunica la riapertura della procedura per l'invio delle relative domande di riconoscimento (mess. INPS 17 gennaio 2020 n. 163).  

A seguito della proroga a tutto il 2020 della sperimentazione della cd. APE sociale, disposta dalla manovra 2020 (art. 1 comma 473 l. n. 160/2019), l'INPS ha riaperto le domande per il riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’anticipo pensionistico (mess. INPS 17 gennaio 2020 n. 163).
Di conseguenza, dal 1° gennaio 2020, possono presentare le menzionate domande:
- i soggetti che, nel corso dell’anno 2020, maturano tutti i requisiti e le condizioni previste dalla legge (art. 1 comma 179-186 l. n. 232/2016).
- tutti coloro che hanno perfezionato i requisiti negli anni precedenti, stante il permanere degli stessi, e che non hanno provveduto ad avanzare la relativa domanda.
Per non perdere ratei di trattamento, i soggetti che al momento della domanda di verifica delle condizioni di accesso al beneficio in argomento siano già in possesso di tutti i requisiti e le condizioni previste devono presentare contestualmente anche la domanda di APE sociale.

(Fonte: mementopiu.it)

 



Qui il messaggio INPS del 17 gennaio 2020, n. 163