POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 14 dicembre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 19 Novembre 2019

Decorrenza del termine per la presentazione della domanda di NASPI: precisazioni

di La Redazione

L'INPS fornisce precisazioni circa la decorrenza del termine per la presentazione della domanda di NASPI in caso di malattia non indennizzabile (messaggio INPS del 18 novembre 2019 n. 4211).

La domanda NASPI è presentata all'INPS in via telematica, entro il termine di decadenza di 68 giorni decorrenti dalla cessazione del rapporto di lavoro (art. 6, comma 1, d.lgs. n. 22/2015), fatta eccezione per alcuni eventi che possono modificare la decorrenza di tale termine (circ. INPS 12 maggio 2015 n. 94).
In particolare, in caso di malattia indennizzabile insorta:
- entro i 60 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro, il termine resta sospeso per un periodo pari alla durata dell'evento e riprende a decorrere, al termine dell'evento, per la parte residua;
- durante il rapporto di lavoro successivamente cessato, il termine decorre dalla data di cessazione dell'evento indennizzato.
In caso di malattia non indennizzabile, il termine di decadenza di sessantotto giorni non è sospeso, ma decorre secondo le regole ordinarie.

(Fonte: mementopiu.it)



Qui il messaggio INPS del 18 novembre 2019, n. 4211