POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 30 marzo 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

pubblico impiego | 23 Ottobre 2019

La posizione del lavoratore di fronte alla scorrettezza del datore di lavoro nella procedura selettiva

di La Redazione

In tema di procedure selettive, non può essere negata la sussistenza di un interesse giuridicamente rilevante in capo al dipendente che abbia agito in giudizio contro il conferimento di incarico ad altro dipendente assumendo che il datore di lavoro abbia omesso il rispetto delle regole procedimentali o si sia discostato dai criteri valutativi.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 26966/19; depositata il 22 ottobre)

Sul tema l’ordinanza della Suprema Corte n. 26966/19, depositata il 22 ottobre.   La vicenda. Il Tribunale di Cagliari aveva rigettato le domande proposte nei confronti dell’Azienda Sanitaria Locale ritenendo che l’attrice...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.